Home page Home page degli eventi Home page dei luoghi Home page della storia Home page dei percorsi Home page della cultura Home page delle arti Home page dei lavori Home page degli artigiani Mappa del sito
linea linea linea linea
Firenze

Biblioteca delle Oblate
Oblate vista sul Duomo
© www.zoomedia.it - vanna innocenti 2007
Vista del Duomo dall'ultimo piano della Biblioteca Comunale Centrale delle "Oblate". La struttura ha due ingressi: da via dell'Oriuolo e da via S. Egidio.

Nella Biblioteca delle Oblate, in un ambiente appena ristrutturato, ha preso il via la XIII edizione di "Leggere per non dimenticare". La manifestazione si concluderà il 22 maggio 2008, dopo quarantasei incontri settimanali con autori, narratori, storici, filosofi, scienziati e psicoanalisti.

Nella XII edizione l'idea guida era stata "il cammino", il filo conduttore di quest'anno è "il ritorno": non si ritorna se non dopo essersi allontanati, ogni ritorno è un allontanamento e un’avventura, entrambi  obbediscono allo stesso ritmo.

“Non cesseremo di esplorare, / e alla fine di tutta la nostra esplorazione / arriveremo dove siamo partiti, / e conosceremo il luogo per la prima volta.” (T.S. Elliot)

Ma ogni cammino e ogni ritorno hanno bisogno di un punto fermo di riferimento: oggi l'impresa del ritorno sembra ancora più difficile davanti allo smarrimento di quel potente alleato che è la memoria. A ben vedere, è la memoria stessa ad essere messa in pericolo e senza memoria non si può tornare. La riflessione intorno al tema generale del ritorno è stata suddivisa in dieci sezioni tematiche che necessariamente confluiscono le une nelle altre in un approccio interdisciplinare: il ritorno infatti invade e percorre campi diversi e nel suo lungo tragitto non si arresta in alcuno di essi.
 
La memoria
Nel sempre crescente interesse per il tema della memoria viene riproposto il libro, diventato un classico a livello internazionale, Clavis universalis. Arti della memoria e logica combinatoria da Lullo a Leibniz di Paolo Rossi, una delle voci più autorevoli del panorama filosofico. Soltanto facendo i conti di ciò che siamo stati, potremo guardare al futuro: rileggeremo un decennio (1968–1977) senza celebrarlo ne’ rinnegarlo, raccontando una generazione che sembra aver perso la sfida con la realtà. Sarà un racconto in presa diretta, quasi  un serrato corpo a corpo con la memoria di alcuni protagonisti o testimoni dell’epoca.
Toni Capuozzo “Adiòs” Il mio viaggio attraverso i sogni perduti di una generazione; Enrico Franceschini  Avevo vent’anni. Il ’77 trent’anni dopo; Sandro Neri Giorgio Gaber La vita, le canzoni, il teatro; Clara Sereni Il lupo mercante.
 
La storia e la filosofia
Un percorso che esplora una molteplicità di testi diversi, con una particolare attenzione ai problemi posti dai nuovi sviluppi della scienza e alle radicali trasformazioni subite dall’universo dei mezzi di comunicazione: Luciano Canfora Esportare la libertà. Il mito che ha fallito e La prima marcia su Roma; Maurizio Ferraris Sans papier. Ontologia dell’attualità; Giovanni Gozzini,  Globalizzazione; Stefano Rodotà La vita e le regole. Tra diritto e non diritto; Aldo Schiavone Storia e destino; Lisa Roscioni Lo smemorato di Collegno. Storia italiana di un’identità contesa; Iacopo Cassigoli Pontormo. Percezione e rappresentazione del corpo in pittura e negli scritti. Umberto Curi Me’ Phynai. La sofferenza del vivere tra Eschilo e Nietzsche; Romano Gasparotti Filosofia dell’eros. L’uomo, l’animale erotico.
 
La scienza
La scienza oggi è un argomento centrale nella nostra epoca: di qui la necessità di una interrogazione a più voci che coinvolge anche storici, filosofi e teologi (vedi sopra): Edoardo Boncinelli e Giulio Giorello Abbasso la libertà. Dio, l'uomo e la scienza;  Luca e Francesco Cavalli Sforza Perché la scienza.
 
Il mito
L’universo dei miti apre ampi squarci sulle profondità della psicologia umana, i suoi aspetti segreti, la sua attualità perenne. I protagonisti della letteratura e della mitologia greca tornano a parlarci di noi.
Maurizio Bettini Voci; Eva Cantarella L’amore è un dio. Il sesso e la polis; Monica Centanni Nemica a Ulisse; Susanna Mati  Ninfa in labirinto.
 
La religione
Uno spazio per una nuova vitalità della religione vissuta nei termini di una fede senza dogmi, senza condizioni imprescindibili.
Erri De Luca e Gennaro Matino Sottosopra. Alture dell’Antico e del Nuovo testamento; Vito Mancuso L’anima e il suo destino; Salvatore Natoli La salvezza senza fede;  Armando Torno Ponzio Pilato. che cos’é la verità; Marco Vannini Mistica e filosofia e La religione della ragione
 
La lingua
E’ qui che si rispecchiano le usanze e le tradizioni delle società, per cui ogni cammino a ritroso, ogni ricerca di un etimo, è in definitiva una ricostruzione storico-culturale.
Stefano Bartezzaghi L’orizzonte verticale; Gianluigi Beccaria Tra le pieghe delle parole. Lingua, storia, cultura.
 
La narrativa
In questi libri una visione del mondo, idee in situazione, modelli di realtà, scrittura come mezzo di conoscenza.
Carmine Abate La festa del ritorno; Milena Agus Mal di pietre; Eraldo Affinati  La città dei ragazzi; Andrea Bajani Se consideri le colpe; Sergio Givone Legame pratico d’amore; Margherita Ghilardi Scrittrici d’Italia. 50 racconti del Novecento; Chiara Ingrao Il resto è silenzio; Laura Pariani Dio non ama i bambini; Antonio Pascale S’è fatta ora; Francesca Sanvitale L’inizio è in autunno;  Giorgio Van Straten La verità non serve a niente; Sebastiano Vassalli L’italiano; Sandro Veronesi Brucia Troia.
 
La psichiatria
Le scoperte scaturite dalle neuroscienze e dalla psicologia sperimentale hanno significativamente modificato le idee tradizionali sulla nostra natura.
Eugenio Borgna Come in uno specchio, oscuramente; Laura dalla Ragione La casa delle bambine che non mangiano;  Giovanni Jervis Pensare dritto, pensare storto;  Mario Rossi Monti Forme del delirio e psicopatologia.
 
Il dolore e politica
Le questioni di vita e di morte si fanno sempre più salienti nel dibattito pubblico. E la politica sembra cominciare a farsi carico di quanto di più umano vi sia nell’esperienza di ognuno: il dolore, appunto.
Andrea Boraschi e Luigi Manconi con un intervento di Stefano Rodotà Il dolore e la politica. Accanimento terapeutico, testamento biologico, libertà di cura Gianni Bonadonna Coraggio, andiamo.
 
In occasione della Giornata della Memoria verranno presentati i libri: Album d’Auschwitz a cura di Marcello Pezzetti e I lager nazisti. Guida storico-didattica di Alessandra Chiappano.
 
- Prosegue il progetto Uno scrittore adottato dalle scuole:l'iniziativa, che si avvale anche del prezioso sostegno della Provincia di Firenze,ha coinvolto un numero crescente di scuole, non solo della città, ma anche dell'area fiorentina. In particolare, dopo una felice fasedi collaudo, si è stabilito un rapporto organico col Comune di Bagno aRipoli e i suoi studenti. Quest’anno, oltre al duplice appuntamento dei ragazzi con gli scrittori prescelti ( al pomeriggio - alle 17.30presso la Biblioteca delle Oblate - e al mattino successivo in una scuola “ospite” ), si prevedono incontri serali con i genitori degli allievi nelle varie sedi scolastiche

- Leggere la psicoanalisi 2008 a cura di Graziano Graziani e Stefania Nicasi. Dopo il successo di pubblico riscosso nella precedente edizione, Leggere la Psicoanalisi inaugura la sua seconda stagione il 26 gennaio 2008: sei incontri che partendo da un libro affrontano un argomento interessante anche per il pubblico non specialistico. I temi proposti sono: i figli di fronte al divorzio; omosessualità; violenza giovanile; cinema e psicoanalisi; le parole della mente, il pluralismo nella psicoanalisi.

- FILE - Fondazione Italiana di Leniterapia collabora il 26 marzo 2008 alla presentazione del libro Il dolore e la politica. Accanimento terapeutico, testamento biologico, libertà di cura di Andrea Boraschi, Luigi Manconi, Stefano Rodotà.

- L’ Associazione Firenze dei Teatri, il coordinamento dei teatri dell’area metropolitana fiorentina, ospiterà nel programma di TeatriAperti l’incontro iniziale della nuova stagione di Leggere per non dimenticare e ne seguirà gli appuntamenti invitando alcuni degli attori più significativi in scena nei cartelloni fiorentini a leggere pagine tratte dai libri presentati.

- La Scuola di Musica di Fiesole ritorna anche quest’anno con Ascoltare per non dimenticare     

 

linealinealinea
www.zoomedia.it pubblicazione registrata al Tribunale di Firenze n° 5555 del 20/02/2007
© zoomedia 2007 -2010 Copyrights -Tutela della privacy - Abbonamenti - Contributi - Pubblicità
Pagina pubblicata il 19-10-2007 -Aggiornato il 03-Dic-2009