Home page Home page degli eventi Home page dei luoghi Home page della storia Home page dei percorsi Home page della cultura Home page delle arti Home page dei lavori Home page degli artigiani Mappa del sito
linea linea linea linea
Firenze

Il fasto e la ragione - Arte del Settecento a Firenze
30 maggio – Prorogata al 13 dicembre 2009 alla Galleria degli Uffizi

busto muliebre di Piamontini e l' Allegoria delle Arti e delle Scienze"
©www.zoomedia.it - vanna innocenti 29 maggio 2009
‘Il fasto e la ragione. Arte del Settecento a Firenze’ è un percorso storico
artistico nel secolo di transizione dalla dinastia medicea alla cultura illuministica.
Nell'immagine il "Busto muliebre" (1690) in marmo bianco di Giuseppe Piamontini
(Firenze 1663 - 1744, l'artista eseguì una serie di busti muliebri per Ferdinando I
de' Medici) esempio della realizzazione statuaria tardobarocca fiorentina. Il dipinto
accanto è un olio su tela del 1700 di Pietro Dandini (Firenze 1646 - 1712), l' "Allegoria
delle Arti e delle Scienze", una composizione ricca di simbologie che vuole esaltare
l'estro e la genialità dell'intelletto umano. Nel dipinto la figura allegorica della scultura
scolpisce il busto muliebre di Piamontini.


‘ Il fasto e la ragione. Arte del Settecento a Firenze’

Leggi il comunicato

©www.zoomedia.it - vanna innocenti 29 maggio 2009
In primo piano nell'immagine la "Venere de' Medici" del 1746 in porcellana. Si tratta di una delle opere, ispirate alle statue antiche, tra le più importanti realizzate dalla Manifattura Ginori.


©www.zoomedia.it - vanna innocenti 29 maggio 2009
‘Il fasto e la ragione. Arte del Settecento a Firenze’ è un percorso storico
Conferenza stampa nella sala dedicata a "Magliabechi" della biblioteca degli Uffizi
con i curatori della mostra e la Soprintendente al Polo Museale Fiorentino, Cristina Acidini.

Antonio Natali introduce l'inizio del percorso e le opere in mostra.
©www.zoomedia.it - vanna innocenti 29 maggio 2009
‘Il fasto e la ragione. Arte del Settecento a Firenze’ è un percorso storico.
Antonio Natali introduce l'inizio del percorso e le opere in mostra.

Gesù Bambino", opera in marmodel 1778 di Francesco Carradori
©www.zoomedia.it - vanna innocenti 29 maggio 2009
‘Il fasto e la ragione. Arte del Settecento a Firenze’ è un percorso storico.
Carlo Sisi, nell'ultima sala, illustra la centralità del "Gesù Bambino", opera in marmo
del 1778 di Francesco Carradori (Pistoia, 1747 -1825), quale sintesi dei rapporti
tra l'antico e il Neoclassico dove si combinano le "diverse fonti figurative".


©www.zoomedia.it - vanna innocenti 29 maggio 2009
‘Il fasto e la ragione. Arte del Settecento a Firenze’ è un percorso storico.
Nell'ultima sala, alle spalle del "Gesù Bambino" del Carradori, sulla sinistra la tela: "La Contessa Matilde dona i suoi beni al vescovo Bernardo degli Uberti" degli anni 1748-1754 di Ignazio Hugford e sulla destra il "San Romualdo riceve dal conte Maldolo la pianta del territorio donatogli" del 1772-1776 di Santi Pacini.


inizio

Informazioni su eventi passati alla Galleria degli Uffizi
- La Madonna del Cardellino torna agli Uffizi
- "L'eredità di Giotto" Arte a Firenze 1340-1375
- Presentazione alla Galleria degli Uffizi, delle mostre:
- L'eredità di Giotto
e
-Giovanni da Milano

inizio

linea linea linea
www.zoomedia.it pubblicazione registrata al Tribunale di Firenze n° 5555 del 20/02/2007
© zoomedia 2007 - 2015 Copyrights - Tutela della privacy - Abbonamenti - Contributi - Pubblicità
Pagina pubblicata il 05-06-2009 - Aggiornato il 22-Ott-2009