Home page Home page degli eventi Home page dei luoghi Home page della storia Home page dei percorsi Home page della cultura Home page delle arti Home page dei lavori Home page degli artigiani Mappa del sito
linea linea linea linea

Premio Giornalistico Giorgio Calcagno
Almese 25 - 26 Maggio 2007

Almese e Giorgio Calcagno. Un legame forte, cresciuto col tempo...

Ora che lo scrittore, poeta, critico, giornalista non c’è più, il paese che lo ha visto nascere nel 1929 vuole valorizzarne la figura e l’opera.

Il 25 e 26 maggio la prima edizione del “Premio letterario nazionale Giorgio Calcagno” che si svolgerà ad Almese (TO) su iniziativa dell’amministrazione comunale con la collaborazione della famiglia Calcagno, dell’Associazione Amici della Sacra di San Michele, della Fondazione Magnetto, della Fondazione CRT e del quotidiano La Stampa.

Un premio nazionale che andrà tutti gli anni ad uno scrittore, poeta, critico o giornalista la cui opera abbia delle affinità con il lavoro e il sentire di Giorgio Calcagno.

Della giuria fanno parte Graziella Ricci Calcagno, vedova dello scrittore almesino, che la presiede, Lorenzo Mondo, critico e giornalista, Giovanni Tesio, docente di letteratura italiana e critico, Ernesto Ferrero, scrittore e direttore della Fiera del Libro di Torino, Alberto Sinigaglia, direttore di “Tuttolibri”, Maria Luisa Reviglio della Veneria, che è anche coordinatrice del premio insieme a Gabriella Monzeglio, e l’assessore almesino alla cultura Valeria Carello.

I due giorni dedicati a Giorgio Calcagno, scomparso nel 2004, saranno l’occasione per riflettere sulla sua opera e sul suo legame con Almese. Da qui la scelta del convegno “I segni del suo inchiostro” di venerdì 25 maggio in sala consiliare, al quale parteciperanno Mondo, Tesio, Sinigaglia e Ferrero, a cui seguirà la proclamazione del vincitore del premio.
Ma l’iniziativa vuole coinvolgere anche il paese, e su un tema che è stato molto caro a Giorgio Calcagno: la scrittura creativa, i giochi di parole ai quali lui stesso si è dedicato con passione.
Nasce così l’idea di un festival durante il quale tutti potranno cimentarsi. A sovrintendere saranno Stefano Bartezzaghi e Albina Malerba, curatore della rubrica “Lessico & Nuvole” su “Il Venerdì” del quotidiano “La Repubblica”.
Nella stessa giornata sono previsti giochi di parole e cruciverba, nonché la lettura, in piazza Martiri della Libertà, di brani delle opere di Giorgio Calcagno. Infine, una visita alla restaurata torre di San Mauro, dove sarà ospitata una mostra del fotografo Riccardo Moncalvo.

Il “Premio letterario Giorgio Calcagno prevede anche una sezione dedicata alle scuole, con un riconoscimento ai migliori elaborati degli studenti almesini delle classi V elementare e III media.

linea linea linea

www.zoomedia.it pubblicazione registrata al Tribunale di Firenze n° 5555 del 20/02/2007
© zoomedia 2007-2016 Copyrights - Tutela della privacy - Abbonamenti - Contributi - Pubblicità
Pagina pubblicata il 25-03-2007 - Aggiornato il 25-Feb-2009