Home page Home page degli eventi Home page dei luoghi Home page della storia Home page dei percorsi Home page della cultura Home page delle arti Home page dei lavori Home page degli artigiani Mappa del sito

Firenze

Storia - 25 settembre 1943 - Bombardamento di Firenze

La firma dell'armistizio del 3 settembre fu resa nota solo l'otto settembre 1943.
L'annuncio radiofonico, il re e il governo che riparavano a Brindisi, i tedeschi che occupavano il territorio italiano, gettarono l'Italia nel caos.
Firenze, come il resto d'Italia era senza guida, l'11 settembre i carri armati tedeschi erano entrati in città ed avevano occupato caserme e piazze.
Il bombardamento del 25 settembre fu deciso dagli anglo americani per colpire l'importante traffico dei rifornimenti tedeschi che avveniva nello scalo ferroviario di Campo Marte.
Il bersaglio non venne centrato e le bombe caddero a Nord del centro storico di Firenze: piazza della Libertà (allora piazza Cavour), giardini dell'Orticoltura, il cimitero degli inglesi fino allo stadio (allora denominato Berta).
Il grande numero di civili colpiti e il fallimento dell'obiettivo trattenne da altre azioni di bombardamento per il restante periodo del 1943.

Lapide commemorativa del 25 settembre
© www.zoomedia.it (v. i.) 2004
Il testo della lapide di via Mannelli di Firenze: "La memoria delle 215 vittime dei bombardamenti del 25 settembre 1943 resti monito alle future generazioni dell'orrore della guerra vera nemica dell'umanità" - La corona dell'immagine è quella della commemorazione del sessantunesimo anniversario

Firenze dal 25 settembre 1943 alla fine della guerra subì sette bombardamenti, le vittime innocenti ogni volta furono numerose.
Firenze ricorda.

vanna innocenti

 

linea linea linea
www.zoomedia.it pubblicazione registrata al Tribunale di Firenze n° 5555 del 20/02/2007
© zoomedia 2007-2014 Copyrights - Tutela della privacy - Abbonamenti - Contributi - Pubblicità
Pagina pubblicata il 07-10-2004 - Aggiornato il 04-Ago-2009